You are not logged in.

Dear visitor, welcome to Gladiatus ITALIA. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Rex Infernus

La Madama Cagna che resta sdraiaTa accanto aL fuoco

  • "Rex Infernus" is female
  • "Rex Infernus" started this thread

Posts: 23,095

Date of registration: Jun 1st 2007

Competenza operativa: Gladiatus.it

Location: La capitale d'Italia: Milano

  • Send private message

1

Monday, September 3rd 2007, 12:00am

Regolamento di Gioco (valido fino al 31 ottobre 2009 incluso)

Premessa al Regolamento di Gioco

Lo Staff di Gladiatus.it ricorda che l'utenza è obbligata ad accettare e rispettare i Termini di utilizzo e Condizioni prima di registrare il proprio account.
Altresì l'utente accetta di seguire e rispettare i Termini di utilizzo e Condizioni ad ogni Login nel proprio account.
Nei Termini di utilizzo e Condizioni è scritto all'articolo II del paragrafo §5 che ogni utente di Gladiatus.it è tenuto ad osservare e rispettare le Regole del Gioco. Le Regole del Gioco sono contenute nel Regolamento di Gioco. Ciò che segue È il Regolamento di gioco che l'utente è tenuto, da parte di sé stesso medesimo, a conoscere, seguire e rispettare.
Ogni violazione, consapevole o meno, del Regolamento del Gioco può portare al ban, permanente o temporaneo, del proprio account di gioco e, in casi estremi, al ban da tutti i server di Gladiatus.it, dal Forum di Gladiatus.it e da iRC da parte degli Amministratori di Gioco.
Le sanzioni possono essere applicate dallo Staff di Gioco anche senza alcun avvertimento preventivo.
L'interpretazione delle Regole è unicamente affidata allo Staff del Gioco, quindi, se avete dubbi, chiedete.
Si fa inoltre presente che tra i privilegi dell'account premium NON c'è quello di avere un Regolamento di Gioco diverso: premium o non premium, il Regolamento di Gioco è UNICO per tutti ed è applicato indistintamente, senza eccezioni od occhi di riguardo.
Quella che segue è la legge di Gladiatus.it. La legge non ammette ignoranza.


§1 - Gladiatus.it

1.1 Definizione
Gladiatus.it è un servizio offerto dalla società GameForge (i cui dettagli sono reperibili nei Termini di utilizzo e Condizioni) che mette a disposizione una piattaforma composta da vari servizi, tra cui i server di gioco, il Forum di supporto e il canale iRC #Gladiatus.it

1.2 Libertà di iscrizione
L'iscrizione a Gladiatus.it è aperta a giocatori provenienti da qualsiasi nazione purché siano in grado di leggere e scrivere l'italiano, essendo il gioco in lingua italiana.

1.3 Restrizioni alla lingua italiana
L'unica lingua utilizzabile in Gladiatus.it è quella italiana; essendo il gioco italiano, inviare un messaggio in una lingua straniera potrebbe, in caso di segnalazione, condurre ad una sanzione il mittente.


§2 - Costruzione di un account e Corporazione

2.1 Nome del proprio account
L'utente ha libera facoltà di scegliere il nickname che più gradisce per il proprio account (è gradita l'attinenza al tema del gioco).

2.2 Restrizioni
Stante la regola 2.1 è tuttavia fatto assoluto divieto ad ogni utente di utilizzare per il proprio account nickname con richiami
  • a qualsivoglia fede religiosa
  • a partiti politici di qualsiasi schieramento ed epoca
  • a dittatori, luoghi storici di interesse politico, uomini politici passati e presenti, ecc...
  • ad àmbiti sessuali e/o pornografici di qualsiasi genere
  • al razzismo
  • ad oscenità, volgarità, insulti e turpiloquio in generale e/o verso altri utenti
  • a siti e forum esterni
  • a nomi o riferimenti di qualsiasi membro o carica dello Staff di Gladiatus.it
2.3 Sanzioni
Al giocatore che non si attenga a questa regola verrà rinominato l'account e bloccato. Sarà cura del giocatore contattare i gestori del gioco e chiedere un nuovo nick e lo sblocco.
In casi gravi potranno essere bloccati al giocatore anche altri account dal nickname consentito, su ogni server in via permanente e senza possibilità di replica alcuna.

2.4 Corporazioni
Quanto esposto ai punti 2.1 e 2.2 si applica anche alle Corporazioni che potranno crearsi in gioco. Le sanzioni in questo caso verranno estese a TUTTI i componenti nella misura che sarà ritenuta più consona dallo staff di gioco e la Corporazione verrà sciolta.


§3 - Fruibilità di un account

3.1 - Account-Sharing
È tassativamente proibito l'account-sharing, cioè il lasciare in gestione a terzi il proprio account (salvo i casi contemplati da questo regolamento). È cura del giocatore sincerarsi che ciò non avvenga, non lasciando incustodita la propria password di accesso o comunicandola a terzi. Nessuna rivendicazione si potrà avere in caso di utilizzo non consono o non rispettoso al regolamento di gioco che comporti il blocco, temporaneo o definitivo, del proprio account.

3.2 - MultiAccount (ovvero MultiUsing)
È proibita la creazione e/o gestione di più di un account all'interno dello stesso server di gioco. Account multipli o gestiti dallo stesso utente o riconducibili allo stesso utente saranno bloccati in via definitiva anche senza preavviso alcuno, ad esclusiva discrezionalità dello Staff di Gioco.

3.2.1 - Account di consistenza
Lo Staff di Gioco si riserva comunque la facoltà di bloccare, anche senza preavviso alcuno, account che si rivelino essere stati creati con il solo scopo di aumentare determinati dati quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, vittime, oro, oggetti. Lo Staff di Gioco si riserva tutte le verifiche e i controlli che saranno ritenuti più opportuni.

3.3 - Scambio e cessione di un account
Non è proibito scambiare o cedere in via definitiva il proprio account ad un utente. La cessione o scambio di account è libera tra gli utenti ma è consigliabile la comunicazione ad un Operatore di Gioco dello scambio o cessione. Lo scambio di account non dà diritto al cambio di nickname. L'account appartiene al proprietario dell'indirizzo e-mail permanente e validato presente all'interno dell'account. In caso di mancata comunicazione all'Operatore di Gioco del cambio di account non si darà adito ad alcuna restituzione o backup. Lo staff di gioco non potrà comunque essere ritenuto responsabile della cancellazione, da parte di un utente, di un account scambiato o ceduto. Sia il cedente che il subentrante devono comunicare all'Operatore di Gioco l'azione di cambio account.

3.3.1 - Eredità delle sanzioni
La cessione o scambio di account non cancella lo storico delle sanzioni ricevute dal quell'account. È cura dell'utente subentrante sincerarsi in fase di cambio o cessione di account, contattando un Operatore di Gioco, dello stato di avanzamento delle sanzioni dell'account di cui sta per diventare fruitore.

3.3.2 - Possibilità di MultiAccount in fase di cessione o scambio
Sarà cura dell'utente subentrante mettere in cancellazione l'eventuale altro account che dovesse possedere e darne comunicazione all'Operatore di Gioco che sta seguendo la cessione o scambio. Non saranno prese in considerazione richieste di unban in caso di blocco degli account qualora ciò dovesse occorrere senza aver preventivamente informato un Operatore di Gioco.

3.4 - Vendita dell'account
Come chiaramente espresso nei Termini di utilizzo e Condizioni, ed in particolare ai parafrafi (III) e (V) del capitolo §2, l'utente non gode di alcun diritto di proprietà sull'account, nemmeno in caso di attivazione di servizi a pagamento.

3.4.1 Non godendo dunque della proprietà il giocatore non può vendere un account. Mettere in vendita un account pertanto ne comporterà immediatamente il blocco e l'esclusione del giocatore da Gladiatus.it

3.4.2 Poiché, oltre ad una violazione dei Termini di utilizzo e Condizioni, la vendita di un account è anche una violazione della legge, chi mette in vendita account è passibile di un'azione legale da parte della GameForge GmbH; lo Staff di Gioco comunicherà immediatamente alla società GameForge tutti i dati inerenti alla vendita.

3.5 - Condivisione IP ovvero IP-Sharing
Per Condivisione di IP, o IP-Sharing, si intende l'utilizzo, da parte di due o più persone con account all'interno dello stesso server di gioco, della stessa linea telefonica, lan aziendale o scolastica, internet point, o qualunque altra situazione che possa far apparire due account con lo stesso IP. In ogni caso di Condivisione IP bisognerà richiedere autorizzazione all'Operatore di Gioco.
In caso di Condivisione IP, sarà cura del giocatore accertarsi di non avere alcun dato sensibile in comune con l'account o gli account in Condivisione IP.
La Condivisione IP non dichiarata all'Operatore di Gioco del proprio server sarà considerata come MultiAccount e sanzionata di conseguenza.
Non si darà diritto di replica agli utenti che, solo in seguito di blocco dei propri account, comunichino la Condivisione IP, poiché il Regolamento di Gioco deve essere letto PRIMA di spuntare la casella «Ho letto, capito e accetto i Termini e Condizioni!» che appare in fase di registrazione sopra il pulsante REGISTRARSI, e non dopo.

3.5.1 - Restrizioni alla 3.5
La regola 3.5 è valida solo per gli account presenti nei server dall'1 al 5. Nel server 6 (e per i futuri server che verranno aperti) infatti non è più consentita la Condivisione IP.


3.6 - Sitting ovvero Affido temporaneo.
Definizioni:
Sitting: affidare temporaneamente il proprio account ad un altro giocatore dello stesso server.
Sitter: colui che riceve temporaneamente un account in custodia.
Sittato: il proprietario dell'account che viene temporaneamente affidato ad un altro giocatore.

Un account può essere in sitting SOLO seguendo alla lettera le seguenti regole:

3.6.1 È obbligatorio richiedere preventivamente all'Operatore di Gioco del proprio server l'autorizzazione ad effettuare un sitting. Nella richiesta andranno indicati tutti i dati richiesti nel Modulo Segnalazione ai G.O. Si consiglia caldamente di inviare la richiesta con largo anticipo (almeno 5 giorni prima).

3.6.2 Un account può essere lasciato in affidamento ad un altro giocatore dello stesso server per un periodo massimo di 7 giorni
(precisazione esemplificativa:
dal 10 settembre al 16 settembre ---> sono 7 giorni, sitting regolare;
dal 20 settembre al 27 settembre ---> sono 8 giorni, sitting irregolare.)

3.6.3 Un account può essere affidato solo per giornate intere, non per frazioni di giornata.

3.6.4 Un giocatore può prendersi cura nello stesso server solo di un altro account oltre al proprio.

3.6.5 Trascorso il tempo di affidamento, né il sittato né il sitter possono effettuare un altro sitting per almeno 14 giorni, indipendentemente dalla propria condizione di sitter o sittato.

3.6.6 Se si detiene un account oltre il tempo consentito si potrà incorrere nella sanzione riservata ai MultiAccount, cioè il blocco.

3.6.7 Se il proprietario dell'account sittato non è disponibile per più di una settimana l'account va lasciato abbandonato a sé stesso finché non torna il proprietario.

3.6.8 Durante il sitting non possono essere modificati né l'indirizzo email né la password dell'account.

3.6.9 È cura dei giocatori sincerarsi che gli account non abbiano ricevuto sitting recentemente (vedi 3.6.5). Non saranno accolti reclami in caso di ban per MultiAccount. In caso di erronea autorizzazione da parte dell'Operatore di Gioco ad un sitting è cura poi dell'Operatore di Gioco stesso rettificare la scelta, inviando una mail ad entrambi gli utenti in base all'indirizzo presente all'interno dell'account. Il sitter, ed eventualmente anche il sittato, ha tempo 24 ore per prendere visione e terminare istantaneamente il sitting. Trascorse le 24 ore, gli account potranno ritrovarsi nelle condizioni esposte dalla 3.6.6.

3.6.10 È proibito attaccare gli stessi obiettivi utilizzando entrambi gli account.

3.6.11 È proibita qualsiasi attività avvantaggi o svantaggi un account piuttosto che l'altro. Tra queste, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, attaccare lo stesso avversario per ottenere una posizione migliore nell'arena, attaccare vicendevolmente gli account in sitting, vendere con un account oggetti a caro prezzo per acquistarli poi con l'altro.


§4 - Bashing

4.1 - Definizione
Viene definito bashing l’eccessiva ripetizione di attacchi verso un singolo giocatore.

4.2 - Restrizioni al singolo giocatore
  1. Non è consentito attaccare per più di 5 volte nell’arco di 24 (a partire da un primo attacco) ore lo stesso avversario, nel caso in cui l’avversario disti di un numero di livelli non superiore a 9.

  2. Nel caso in cui l’avversario disti di un numero di livelli che va da 10 a 24 il limite di attacchi sferrabili nell’arco di 24 ore (a partire da un primo attacco) scende da 5 a 3.

  3. Da 25 livelli di distanza in poi il limite consentito scende ad 1, sempre nell’arco di 24 ore (a partire da un primo attacco).
4.2.1 - Arco delle 24 ore
L'arco delle 24 ore di cui i precedenti 3 punti non è vincolato in alcun modo al trascorrere della mezzanotte: non si intendono infatti 24 ore solari, ma 24 ore a partire da un attacco.

4.2.2 - Distinzione Arena - Attacco mirato
Quanto esposto nei punti a, b, c della 4.2 è inteso per qualsiasi tipo di attacco, siano essi mirati oppure di arena. Non si hanno distinzioni infatti in merito.

4.3 - Accanimento
Lo Staff di Gioco si riserva comunque il diritto di giudicare singolarmente casi particolari, imponendo allo specifico regole temporanee differenti dalle presenti, che saranno comunicate al giocatore in questione a mezzo mail, in ispecial modo qualora si verifichi l’impossibilità, da parte di un utente, di sviluppare il proprio personaggio.

4.3.1 - Accanimento da parte di Corporazioni
Non si dànno particolari restrizioni agli attacchi che i membri di una medesima Corporazione possono portare al medesimo giocatore; la quantità degli stessi tuttavia viene regolamentata discrezionalmente dallo Staff di Gioco, in base alla 4.3, soprattutto qualora si verifichi da parte dell'attaccato una oggettiva difficoltà nel gioco.

4.4 - Sanzioni
La sanzione in caso di superamento dei limiti del bashing è un breve blocco dell'account. Le infrazioni seguenti, da parte dello stesso giocatore, verranno sanzionate nel medesimo modo, ma la durata del blocco sarà gradualmente crescente.
In caso di forte recidività da parte di un giocatore l'account potrà essere bannato permanentemente.

4.5 - Controlli
Lo Staff di Gioco si riserva la facoltà di effettuare tutti i controlli che riterrà, a suo incontestabile diritto, più opportuni per impedire il bashing anche di giocatori che non comunichino la propria condizione di bashed.

4.6 - Modalità di comunicazione
Le richieste di intervento in caso di bashing andranno effettuate SOLO seguendo alla lettera quanto indiciato nel post Modulo Segnalazione ai G.O.
Ogni altra modalità di comunicazione verrà ignorata.

§5 - Pushing

5.1 - Definizione
È considerato pushing, mettere in atto comportamenti tali da favorire un altro giocatore.

5.2 - Casi di pushing
A seguito vengono elencati i principali casi di pushing. Quello che segue è un elenco esemplificativo ma non esaustivo e può essere implementato in qualsiasi momento e senza preavviso.

5.2.1 Avvantaggiare la vittoria dell'avversario nei propri confronti, sia in attacco che in difesa, per conquistare il montepremi dell'Arena, punti esperienza, oro, blocco da attacchi per un'ora, o comunque avvantaggiarsi in maniera non lecita, in qualsiasi modo (ad esempio: cambi di armature o oggetti per qualsiasi motivo).

5.2.2 Vendere propri oggetti a costi irrisori o spropositati, o che allo stesso modo fanno sì che non ci sia un ritorno di oro uguale a quello versato nel corso della transazione al mercato (quindi vengono esclusi i passaggi di oggetti al mercato allo scopo di "impacchettare" l'oro in quanto si presuppone scambio alla pari).

5.2.3 Ai giocatori che sono in possesso di oggetti potenziati da mole o ciprie o attrezzature protettive di livello superiore a quello visionabile con il proprio personaggio all'asta o al mercato si applicheranno le seguenti sanzioni:
  1. da 3 a 5 giorni per potenziamento lieve (differenza di livello piccola [es.: da 1 a 5]).
  2. da 7 a 14 giorni per potenziamento medio (differenza di livello media [es.: da 6 a 10]).
  3. da 14 a 35 giorni per potenziamento alto (differenza di livello elevata [es.: da 11 in su]).
La recidività nel pushing sarà sanzionata con il ban permanente in OGNI CASO.

5.3 - Sanzioni al Pusher
Il Pusher, cioè colui che vende il potenziamento facendosi pagare o meno, verrà sanzionato per OGNI CASO da 14 giorni a 35 giorni.


§6 - Bug-Using

6.1 Sfruttare errori, malfunzionamenti o bug della programmazione di Gladiatus.it a proprio od altrui vantaggio è chiamato Bug-Using ed è vietato. Il Bug-Using può portare al ban del proprio account, la durata del ban dipende dalla gravità del bug sfruttato ed è comunque a discrezione dello Staff di Gioco.
Il giocatore per tanto è tenuto a comunicare allo Staff di Gioco ogni bug riscontrato, compresi gli stati inaspettati del proprio account.

6.2 Inserire nella caratterizzazione del proprio account o corporazione caratteri speciali che siano fonte poi di altri caratteri, volontariamente od involontariamente, è considerato Bug-Using. Il giocatore è tenuto a controllare la propria caratterizzazione affinché non deformi il layout della pagina, né orizzontalmente né verticalmente, in modo eccessivo. Profili deformanti saranno modificati in modo forzato dallo Staff di Gioco e in casi estremi applicato un blocco all'account, di durata limitata. In caso di reiterazione, la durata del blocco crescerà, fino a giungere al ban permanente.


§7 - Azioni ostili verso gli altri giocatori

7.1 - Insulti
È vietato insultare tramite messaggi o altri strumenti del gioco (profili, nickname, caratterizzazioni e quant'altro), gli altri utenti di Gladiatus.it.

7.2 - Linguaggio non consono
È altresì vietato l'uso di un linguaggio non consono al tema del gioco, quale ad esempio turpiloquio, bestemmie, minacce al di fuori del gioco, testi denigratori, razzisti, politici, sessuali, offensivi e quant'altro possa risultare lesivo per la coscienza altrui.

7.3 - Estorsioni e ricatti
Estorsioni, ricatti o azioni ostili concernenti il gioco o l'ambientazione dello stesso, non sono considerate come azioni sanzionabili, salvo la violazione di altri paragrafi di questo regolamento o dei termini di utilizzo, facendo parte dell'attività del gioco.

7.4 - Minacce reali
Estorsioni o minacce o qualsiasi azione ostile riguardante la vita dei giocatori all'infuori dal gioco (fisicamente in "real-life", non nella "virtual life" sul web) sono vietate e comporteranno il blocco immediato dell'utente da qualunque servizio di Gladiatus.it.


§8 - Interferire con la tecnologia del gioco

8.1 - Traffico nel server
Installazioni e metodi che causano traffico eccessivo attraverso il server o che possono penalizzare o compromettere il normale svolgimento del gioco, devono essere omessi.

8.2 - Bot e Script
Sono proibiti script automatici o semiautomatici, capaci di interagire col database del gioco e/o che creano (o ricreano) comandi di gioco.

8.3 - Sanzioni relative
Lo Staff di Gladiatus.it escluderà permanentemente il giocatore da ogni servizio e si riserverà il diritto di chiedere i danni con un ammontare pari al danno causato più la copertura delle spese amministrative.


§9 - Rimborsi e risarcimenti

9.1 - BackUp dell'account e disservizi
Se un giocatore si trova svantaggiato a causa di errori di programmazione o altri malfunzionamenti o comunque errori del Team di Gladiatus.it, non ha titolo a rimborsi o ripristino dello stato dell'account a prima che avvenissero gli errori, per esempio un BackUp. La società GameForge ha attivi dei sistemi di emergenza in caso di server non disponibili o fuori rete, presidiati 24 ore su 24 e cerca di mantenere il servizio il più possibile funzionale. Cionondimeno disservizi improvvisi e momentanei possono sempre occorrere, all'infuori della volontà di GameForge.
Disservizi programmati verranno annunciati dallo Staff di Gladiatus.it nel forum, con apposito avviso.
In ogni caso comunque, il giocatore e tenuto ad informarsi continuamente e non potrà, in nessun caso, avanzare ricorsi qualora dovesse trovarsi svantaggiato a causa di un disservizio.

9.2 - Servizi a pagamento
In caso necessità o assistenza per problemi riguardanti l'attivazione o la fruizione di servizi a pagamento l'utente dovrà rivolgersi esclusivamente alla società che ha offerto il servizio, cioè GamePay. Lo Staff di Gladiatus.it non ha infatti alcun potere in relazione ai servizi a pagamento e non ha accesso ai database che ne regolamentano l'utilizzo o la gestione.


§10 - Esclusione dal gioco e contestazione

10.1 - Blocco del servizio
Ogni violazione di queste regole può comportare il blocco dell'account o l'esclusione dal gioco. A seconda della gravità dell'infrazione, il blocco può essere esteso anche a tutti i server di Gladiatus.it e ad altri servizi forniti da GameForge, come il forum ufficiale di Gladiatus.it o i canali iRC collegati. I membri dello Staff di Gladiatus.it interverranno per sanzionare l'infrazione.

10.2 - Annullare o contestare le azioni dello Staff
Le azioni dello Staff di Gioco possono essere contestate da parte di un utente secondo la seguente scala gerarchica. L'utente potrà utilizzare il metodo di comunicazione PRIVATA che più preferisce (PM, mail, query in iRC). Si ricorda che discutere di una sanzione pubblicamente è fortemente proibito e pesantemente sanzionato.

10.2.1 Le azioni o decisioni di un Operatore di Gioco (GO) responsabile per un dato server possono essere annullate solo da un Super Operatore di gioco (SGO) o da un Amministratore di Gioco (GA) o Team Leader (TL) e solo ed unicamente dopo aver parlato con l'Operatore di Gioco.

10.2.2 Le azioni o decisioni di un Super Operatore di Gioco (SGO) possono essere annullate solo da un Amministratore di Gioco (GA) o Team Leader (TL) e solo ed unicamente dopo aver parlato con il Super Operatore di Gioco.

10.2.3 Se un giocatore dovesse cercare di evitare una decisione di un Operatore di Gioco o le sue implicazioni contattando un altro Operatore riguardo allo stesso argomento, sarà escluso dal gioco. Stesso discorso si applica per Super Operatori di Gioco, Amministratori di Gioco e Team Leader.


§11 - Condizioni generali operative

11.1 I giocatori che non possono accettare le condizioni generali operative di Gladiatus.it a causa della loro nazionalità, della loro età o per altre ragioni, sono rappresentati comunque dalle regole contenute nel presente Regolamento; in caso sussistano delle possibili discrepanze, saranno applicate le regole stabilite nei Termini di utilizzo e Condizioni.

11.2 Conseguentemente al 11.1 non viene stabilito alcun vincolo legale tra il giocatore e le condizioni generali operative; pertanto nel giudizio delle problematiche tutti i giocatori mantengono una uguale posizione, qualsiasi sia il loro grado di avanzamento nel gioco o nel forum, sia che abbiano finanziato il proprio account o meno.


§12 - Azioni non regolamentate e modifiche alle Regole

12.1 - Disciplina comportamentale nel gioco
Di ogni eventuale situazione, condizione, azione, non regolamentata e/o non disciplinata da questo regolamento che possa comunque risultare non consona o di dubbia onestà nei confronti di uno o più giocatori verrà valutata dallo Staff di Gioco la legalità e liceità e, se sarà ritenuto opportuno, si prenderanno provvedimenti.

12.2 - Regolamento di Gioco
Generalmente il Regolamento di Gioco non cambia. Tuttavia, a causa di modifiche e sviluppi del gioco stesso, oppure la sopravvenienza di necessità ed/od esigenze da parte dell'utenza e/o dello Staff, le regole potrebbero subire modifiche. Lo Staff di Gioco pertanto si riserva il diritto di modificare le qui presenti regole in ogni momento, con preavviso di almeno 14 giorni, dandone comunicazione nel forum mediante apposito annuncio. NON verranno inviati messaggi in gioco o mail agli utenti per notificare le modifiche. È dovere dell'utenza mantenersi aggiornata.




aggiornamento al 14/05/2008